24 set 2008

IL SANTO PADRE Benedetto XVI
Udienza Generale di mercoledì 24 settembre 2008


La nostra fede non nasce da un mito, né da un’idea, bensì dall’incontro con il Risorto, nella vita della Chiesa


“La nostra fede non nasce da un mito, né da un’idea, bensì dall’incontro con il Risorto, nella vita della Chiesa”. Con queste parole il Papa ha concluso oggi la catechesi dell’udienza generale, svoltasi in piazza S. Pietro alla presenza di circa 15 mila persone e dedicata alla “relazione” tra san Paolo e gli apostoli “che lo hanno preceduto nella sequela di Gesù”, che ha frequentato e “consultato” nei tre anni che seguirono l’episodio della conversione sulla via di Damasco. “Quanto più cerchiamo di rintracciare le orme di Gesù di Nazaret per le strade della Galilea – ha detto Benedetto XVI -tanto più possiamo comprendere che egli si è fatto carico della nostra umanità, condividendola in tutto, tranne che nel peccato”. Una convinzione, questa, sperimentata di persona e testimoniata dallo stesso Paolo, nell’”importanza” da lui attribuita alla “tradizione viva della Chiesa”. In questa prospettiva, ha puntualizzato il Santo Padre, è “errata la visione di chi attribuisce a Paolo l’invenzione del cristianesimo: prima di evangelizzare, ha incontrato Cristo sulla via di Damasco e frequentato nella Chiesa, osservandolo nella vita dei dodici e in coloro che l’hanno seguito sulle strade della Galilea”. “La risurrezione di Cristo incide sino al presente dell'esistenza dei credenti”, perché Cristo “è risuscitato e continua a vivere nell’Eucaristia e nella Chiesa”.

© Copyright Sir

In rete il testo integrale, amarelachiesa.blog per i cattolici

Noi stiamo con PAPARATZINGER.blog


paparatzinger-blograffaella.blogspot.com

Per contatti

Blog antologico - cattolico

Questo Blog e' un prodotto amatoriale e non editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato sul Blog, non ha che da darne avviso e sara' immediatamente eliminato. Si sottolinea inoltre che cio' che e' pubblicato sul Blog e' a scopo di approfondimento, di studio e non di lucro.

Art. 21 della Costituzione Italiana: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure".

Per qualsiasi suggerimento e collaborazione scrivete.

mail penitente@alice.it