4 feb 2008

ABORTO

Da un articolo di Mario Palmaro, un breve brano:

Dal sito difendilavita.altervista.org

che vi consigliamo di andare a vedere

Il 18 maggio 1978 veniva approvata la legge 194 che legalizzava l’uccisione di esseri umani concepiti nel seno materno. Da allora, oltre quattro milioni di vittime. Una vergogna!

Un applauso raggelante si leva dai banchi del Senato: presidente ha appena letto il risultato delle votazioni con cui l’aborto è diventato legge dello Stato italiano. È un giovedì pomeriggio di 30 anni fa, il 18 maggio del 1978. Così il Parlamento approva la legge 194, che rende lecita la soppressione dell’essere umano concepito. L’intervento è a carico del Servizio sanitario nazionale e viene "pagato" da tutti i contribuenti, anche da quelli che sono contrari all’aborto di Stato. In Senato, gli applausi arrivano soprattutto dai banchi della sinistra: la legge passa con l’appoggio decisivo del Partito Comunista, del Partito Socialista, e delle altre componenti di tradizione marxista. Salvo alcune eccezioni, anche i cosiddetti partiti laici – Psdi, Pli e Pri – si schierano a favore della autodeterminazione della donna. Contro la legge votano i deputati della Democrazia cristiana e del Movimento sociale italiano Destra nazionale, ma non basta.

Preghiera a San Michele Arcangelo

San Michele Arcangelo,
difendici nella battaglia;
sii tu nostro sostegno
contro la perfidia e le insidie del diavolo, e di coloro che si fanno suoi strumenti giacché favoriscono la cultura della morte;
che Dio eserciti il suo dominio su di loro,
te ne preghiamo supplichevoli;
e tu, o Principe della milizia celeste,
con la potenza divina, ricaccia nell'inferno
satana e gli altri spiriti maligni i quali
errano nel mondo per perdere le anime e fa che in Italia e poi anche nel mondo siano rispettati e amati gli uomini e in particolare gli embrioni. Si attui dovunque, per la tua intercessione, la s. Verità che la Chiesa Cattolica proclama a salvezza dell’uomo.
AMEN.

Noi stiamo con PAPARATZINGER.blog


paparatzinger-blograffaella.blogspot.com

Per contatti

Blog antologico - cattolico

Questo Blog e' un prodotto amatoriale e non editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato sul Blog, non ha che da darne avviso e sara' immediatamente eliminato. Si sottolinea inoltre che cio' che e' pubblicato sul Blog e' a scopo di approfondimento, di studio e non di lucro.

Art. 21 della Costituzione Italiana: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure".

Per qualsiasi suggerimento e collaborazione scrivete.

mail penitente@alice.it