11 dic 2007


Medjugorje

La Vergine appare triste

e con gli occhi intrisi di pianto !


Messaggio a Mirjana 2 Dicembre 2007

La Madonna era molto triste.
Per tutto il tempo aveva le lacrime negli occhi.

"Cari figli, mentre guardo nei vostri cuori, il mio cuore si riempie di dolore e fremito. Figli miei fermatevi per un attimo e guardate nei vostri cuori. Il Mio Figlio, vostro Dio è veramente al primo posto? Sono veramente le sue leggi la misura della vostra vita? Vi avverto di nuovo: senza fede non c'è la vicinanza di Dio, non c'è la parola di Dio che è la luce della salvezza e la luce del buon senso".

Mirjana ha aggiunto: io con dolore ho pregato la Madonna di non lasciarci, di non togliere le mani da noi. Alla mia richiesta, Lei ha fatto un sorriso doloroso e se ne è andata. Questa volta non ha detto " Vi ringrazio". Ha benedetto tutti noi e tutti gli oggetti sacri.

Ecco la prima parte del commento di padre Livio il Direttore di Radio Maria, potete leggere l’intero testo al sito di radiomaria.it.

Cari amici,

il messaggio della Regina della pace a Mirjana del 2 Dicembre, proprio durante la novena dell'Immacolata, è drammatico, sia pur temperato dalla materna dolcezza di Maria. Il suo Cuore Immacolato è colmo di dolore e freme nello sforzo di trattenere il pianto. La ragione? Il dilagare dell'incredulità ("senza fede") e dell'immoralità (sono calpestate "le leggi"di suo Figlio), al punto che abbiamo perso persino "il buon senso" Che fare? "Vi avverto di nuovo...fermatevi per un attimo e guardate nei vostri cuori." Facciamolo, cari amici, in questo tempo di Avvento.

Noi stiamo con PAPARATZINGER.blog


paparatzinger-blograffaella.blogspot.com

Per contatti

Blog antologico - cattolico

Questo Blog e' un prodotto amatoriale e non editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato sul Blog, non ha che da darne avviso e sara' immediatamente eliminato. Si sottolinea inoltre che cio' che e' pubblicato sul Blog e' a scopo di approfondimento, di studio e non di lucro.

Art. 21 della Costituzione Italiana: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure".

Per qualsiasi suggerimento e collaborazione scrivete.

mail penitente@alice.it