11 ott 2007

1 NOVEMBRE FESTA DI TUTTI I SANTI


No Halloween!!

1 novembre Solennità Liturgica di TUTTI I SANTI di Santa Romana Chiesa.

Ecco alcuni motivi per evitarla.

Che cosa c'è di buono?
1. Glorifica a Satana (Sacrifici nella notte di Halloween). Non vogliamo che i nostri figli glorifichino la morte e ogni simbolo satanico, e incosciamente comunichino con gli spiriti Lev. 20:6 "Se qualche persona si rivolge agli spiriti e agli indovini per prostituirsi andando dietro a loro, io volgerò la mia faccia contro quella persona, e la toglierò via dal mezzo del suo popolo".

2. Può essere occasione di caduta per altri

3. Invoca a Satana. Basti vedere la simbologia usata in questa festa:

  • Lampade dentro le teste: rappresentano immagini demoniache.
  • Mezza Luna: rappresenta la magia.
  • Zucche e Mele: per avere fortuna. Una versione vecchia dell'enciclopedia World Book dice:L'apparente innocuità della lanterna di zucca illuminata è un simbolo antico di un'anima maledetta".
  • Pipistrelli e civette: Associate alla credenza di comunicazione con i morti.
  • Fantasmi e folletti: Messaggeri privilegiati "speciali" per transitare tra i pagani.
  • Gatto nero: Reincarnazione dei morti malvagi.
  • Pentagramma con un cerchio: Simbolo di protezione.
  • Scope. Esercitano l'energia liberata.
  • Scheletri: abbondano tra la notte e le tenebre di Halloween
Attenti, dietro a questa pseudo festa di Halloween c'è un grande inganno!
Come cattolici e cristiani non prendiamo alla leggera mode che danneggiano il nostro spirito di fede!

Noi stiamo con PAPARATZINGER.blog


paparatzinger-blograffaella.blogspot.com

Per contatti

Blog antologico - cattolico

Questo Blog e' un prodotto amatoriale e non editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato sul Blog, non ha che da darne avviso e sara' immediatamente eliminato. Si sottolinea inoltre che cio' che e' pubblicato sul Blog e' a scopo di approfondimento, di studio e non di lucro.

Art. 21 della Costituzione Italiana: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure".

Per qualsiasi suggerimento e collaborazione scrivete.

mail penitente@alice.it